Questo sito fa uso di cookie al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti  e semplici da utilizzare.

Per conoscere con maggior dettaglio cosa sono i cookie, quali sono utilizzati nel nostro sito e come disabilitarli premi il bottone "Per saperne di più". Per accettare l'utilizzo dei cookie premi il bottone "OK".

Risoluzione finale del 3° Forum delle autorità locali per l'inclusione sociale – Porto Alegre 2003

Gli Enti Locali riuniti a Porto Alegre approvano all'unanimità il documento finale del Forum, e rilanciano sui temi dell'inclusione sociale, della cooperazione e della pace, dandosi appuntamento a Barcellona per il 2004. Pubblichiamo di seguito il testo della risoluzione.
La terza edizione del Forum delle Autorità Locali per l'inclusione sociale [FAL] di Porto Alegre, realizzato il 21-22 gennaio nell'ambito del Forum Sociale Mondiale ha visto la partecipazione di mille delegati di cui 150 sindaci e 700 diverse autorità di governo locale di 26 paesi del mondo. In questa edizione si sono riaffermati i principi della Carta e della Dichiarazione di Porto Alegre, firmata nelle edizioni precedenti, e si è sostenuto una volta di piú l'importante ruolo che le città debbono necessariamente rivestire nel mutamento dei processi di globalizzazione, lavorando insieme alla società civile nella costruzione di alternative democratiche e solidali di governo pubblico. Il terzo FAL di Porto Alegre lancia una sfida ai governi locali di tutto il mondo affinché incorporino nei loro programmi istanze di democratizzazione nelle istituzioni e nelle relazioni internazionali. Inoltre riafferma l'impegno ad agire politicamente sulla scena internazionale insieme alle organizzazioni mondiali della società civile e con le reti di Enti Locali.
La combinazione di questi due soggetti nell'arena mondiale - governi locali e movimenti sociali - rafforza la costruzione di alternative al dominio quasi assoluto dei mercati, dell'imperialismo, e della politica bellica. Rinnova la speranza nella costruzione di un mondo piú democratico, solidale e umano, rafforzando a partire dal locale la promozione di una cultura di pace mondiale e di convivenza tra le diverse società. Infine , emerge prioritariamente la necessità di sostenere e garantire il diritto a una vita dignitosa per tutti, in particolare, il diritto all'alimentazione, all'acqua, alla salute, alla casa e all'educazione. Nell'ambito della creazione di una nuova organizzazione mondiale delle autorità locali - "Città e Governi Locali Uniti" - frutto della fusione della Federazione Mondiale delle Città Unite [FMCU] e dell'Unione Internazionale ddelle Autorità Locali [IULA], la rete di città per l'inclusione sociale, che si sta costruendo, intende agire in modo articolato e propositivo, creando una nuova prospettiva nelle relazioni internazionali. In questo senso la rete si impegna a lavorare con FMCU e IULA per organizzare il Congresso di Fondazione, che si terrà a Parigi dal 2 al 5 Maggio 2004, in cui verranno presentate le tematiche inerenti l'inclusione sociale.
Questa rete adotterà forme organizzative flessibili e sosterrà le reti esistenti che operano nella medesima direzione: promuovere la democrazia partecipativa, lottare per una cultura di pace e per i diritti umani, creare programmi di inclusione sociale per le città periferiche, promuovere la giustizia sociale e l'uguaglianza di genere, combattere la povertà, garantire uno sviluppo sostenibile, difendere e promuovere i servizi pubblici contro i processi di privatizzazione, democratizzare la comunicazione e promuovere l'alfabetizzazione informatica, e incentivare la cooperazione decentrata tra i governi locali e la società civile. Il prossimo FAL si terrà a Barcellona, Spagna, nel 2004, all'interno del Forum Universale delle Culture. Uno degli obiettivi sarà coniugare il tema della Cultura con la Inclusione Sociale, oltre che creare e lanciare l’ Agenda 21 della Cultura che sarà presentata all'ONU nel settembre dello stesso anno.
La preparazione del prossimo FAL sarà inoltre uno degli obiettivi del prossimo Forum Europeo delle Autorità Locali che si terrà a Saint Denis [Francia] 11-13 novembre 2003, cosí come del Forum Sociale Europeo e di altri incontri internazionali nei diversi continenti. La città di Porto Alegre si impegna a creare uno spazio nella pagina web del FAL per la Rete delle Autorità Locali per l'Inclusione Sociale, affinché questo possa facilitare lo scambio di informazioni e gli accordi tra i membri. Con questa risoluzione, le autorità locali rappresentate si impegnano a partecipare e a contribuire nella discussione e nella realizzazione degli incontri menzionati, con l'intento di rafforzare i poteri locali e le società civili mondiali affinché un altro mondo sia possibile oltre che necessario. Di fronte alla minaccia della guerra in Irak, con conseguenze planetarie, invitiamo le autorità locali e i popoli a mobilitarsi contro la guerra e ad esigere dai propri governi azioni determinate per la pace nel mondo.
Porto Alegre, 22 gennaio 2003
Comitato di Redazione: Antonio Zurita - Fundo Andaluz [Spagna], Eduardo Mancuso - Porto Alegre [Brasile], Gabriel Abasscal - Badalona [Spagna], Paolo Morrello - FMCU [Francia], Kjeld Jacobsen - San Paolo [Brasile], Stephen Peu - Saint Denis [Francia], Vanessa Marx - Barcellona [Spagna]
www.autoridadeslocais.com.br
Fonte: Unimondo