Questo sito fa uso di cookie al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti  e semplici da utilizzare.

Per conoscere con maggior dettaglio cosa sono i cookie, quali sono utilizzati nel nostro sito e come disabilitarli premi il bottone "Per saperne di più". Per accettare l'utilizzo dei cookie premi il bottone "OK".

Stop TTIP!

Ferma il trattato di liberalizzazione UE-USA

Cos'è il TTIP e perchè va fermato 

iofirmo stopTTIP      

Firma ora la petizione europea!

STOP  TTIP

Trattato di Partenariato UE-USA sul Commercio e gli Investimenti

La mobilitazione in Europa e USA contro il TTIP ottiene i primi risultati

Diverse Interrogazioni sono state presentate in Parlamento, il 14 febbraio a Roma è stata lanciata la Campagna Stop TTIP. Nel frattempo la Commissione Europea si è finalmente accorta che non ci sono solo le multinazionali, i grandi affari e loro 500 lobbisti che le ronzano intorno e il 3 febbraio scorso a Bruxelles ha convocato una prima audizione pubblica alla quale hanno però partecipato solo 9 ONG e ben 123 lobbisti delle imprese. Le informazioni fornite dalla Commissione sono state molto rapide, molto superficiali: nessun dettaglio sul testo, nessun documento scritto per concludere che  “  la Commissione tiene nella massima considerazione le osservazioni di tutti i portatori di interesse”.

Diamo quindi voce agli interessi  di civiltà, solidarietà e giustizia sociale
alla base della nostra Costituzione e del Trattato di Roma
per un’Europa dei Popoli e non delle multinazionali


mercoledì 12 Marzo - ore 21
presso Arci Caffè Basaglia, via Mantova 34 Torino
Lancio della Campagna STOP TTIP
con
     Alberto Zoratti
Fairwatch - Campagna STOP TTIP


Sul sito www.attactorino.org  è disponibile la documentazione:
- Un Trattato dell’altro mondo, edito da Seattle to Brussels Network    
- Lezione della Prof. A. Algostino del 29 gennaio 2014

da http://stop-ttip-italia.net/

Appello europeo alla mobilitazione per l’11 ottobre 2014

STOP TTIP: DIFENDIAMO DIRITTI E BENI COMUNI

Società civile, sindacati, contadini associazioni e gruppi di attivisti di base di tutta Europa lanciano insieme un appello per fare dell’11 Ottobre una giornata di azione per fermare i negoziati TTIP, CETA, TISA e tutti gli altri negoziati di liberalizzazione commerciale in corso e per promuovere politiche commerciali alternative, che mettano i diritti, il governo dei popoli e l’ambiente al primo posto.

Il TTIP (Partenariato Transatlantico sugli scambi e sugli investimenti tra Usa e Ue) e il CETA (Accordo commerciale comprensivo tra Canada e UE) sono gli esempi più significativi di come le politiche commerciali e di investimento si stanno negoziando in modo antidemocratico e nel solo interesse delle grandi imprese. I negoziati in corso sono segreti, con poche informazioni disponibili per un controllo pubblico del loro andamento, consentendo così alle lobby corporative una sempre maggiore influenza su di essi.